0471 806600

Lun - Ven: 9.00 - 12.00

Offerte Montagna Trentino Alto Adige

Non perderti le migliori offerte per le tue vacanze in montagna in Trentino Alto Adige. Confronta I prezzi delle migliori destinazioni con Ignas.com

Offerte Montagna Trentino Alto Adige

Offerte Montagna Trentino Alto Adige

La vastità di scelta che si apre di fronte a chi cerca delle offerte per le proprie vacanze in montagna nel Trentino Alto Adige è così ampia da dover dare alcuni consigli in modo da focalizzare alcune zone specifiche dove programmare il tutto. Chiaramente una meta che per alcuni è perfetta per altri può risultare o troppo faticosa da vivere, o troppo banale e noiosa. Per questa ragione abbiamo deciso di suddividere queste dritte su dove andare per le proprie vacanze in trentino alto Adige, tenendo presente i diversi modi di vivere la montagna. Scopriamo insieme dove andare allora!

Le 3 cime di Lavaredo: un altro pianeta!

A molti sarà capitato di ammirare immagini provenienti da Marte o pianeti vicini. Anche semplicemente vedendo un film di fantascienza avremo fantasticato immaginandoci su quei luoghi così unici e incredibilmente lontani. E se in realtà uno di questi luoghi si trovasse in Alto Adige? Proprio così! Stiamo parlando delle 3 cime di Lavaredo. Un luogo in cui, per chi è in cerca di offerte in montagna nel Trentino Alto Adige, potrà trovare emozioni e attività che ricorderete per lunghissimo tempo.

Conosciamo dunque insieme questo luogo formato da la Cima Piccola di Lavaredo (2857 m) la Cima Grande (2998 m) e la Cima Ovest (2973). Questi sono i numeri delle tre cime più famose e iconiche delle dolomiti,. Per molti fare la propria vacanze in montagna in Trentino alto Adige non può prescindere dal visitare questa meta.

Per chi fosse interessato ad arrivare a fare il giro a piedi consigliamo di informarsi bene e partire sapendo che si parcheggia al rifugio Auronzo (punto di partenza e di ritorno) al quale per accedervi bisogno pagare un pedaggio di 22 €. La cifra sarà assolutamente giustificata dallo spettacolo che si staglierà di fronte ai vostri occhi una volta messi in cammino. Ma quanto dura questa passeggiata? Il tempo medio è di circa 2 ore, e il tipo di percorso è adatto anche ai meno allenati, finanche ai bambini. Consigliamo, per chi vuole risparmiare sul pedaggio, di servirsi dei mezzi pubblici che arrivano al rifugio e da lì proseguire a piedi. Caricate le macchine fotografiche e tenetevi pronti per uno spettacolo indimenticabile.

Logorai, quando le rocce diventano una meraviglia

Ben 950 kmq e 688 km di sentieri che si ramificano su questo gruppo montuoso, permettendo di goderselo in lungo e in largo in differenti modi, a seconda della preparazione atletica. La catena si trova poco a est fra Bolzano e Trento, confinando con la suggestiva Val di Fiemme a nord e val di Cembra a sud.  Coprendo una area così vasta, al'interno troviamo numerose attrazioni naturali da visitare e da sfidare. Un esempio è la ricca presenza di fiumi e di laghi in tutta la zona, che permettono di praticare sport ma anche di godersi l'elemento dell'acqua in varie forme.

Fra i laghi consigliamo di visitare il lago delle Stellune, il lago Moregna e il Lago Lagorai. In quest'ultimo è interessante segnalare la presenza di rocce vulcaniche. Chiaramente l'elemento più caratteristico dell'intera zona sono le vette. Fra le principali ci sentiamo di segnalarvi la cima di Cece (2754 m.) la più alta del gruppo, il monte Croce (2490 m) e la Cima delle Stelleune (2605 m.). Chiaramente anche a seconda del vostro allenamento potrete scegliere fra queste ma anche fra tante altre vette che insieme ad un contesto naturalistico suggestivo, faranno del vostro soggiorno un'esperienza unica. Da sottolineare come la storia abbia solcato queste terre, in particolare nella zona di Val dei Mocheni, sarà certamente interessante scoprire il Museo , che fino alla seconda metà del 900 era una miniera attiva.

Marmolada, la più alta Montagna del Trentino Alto Adige: non può mancare!

Le vacanze in montagna in Trentino Alto Adige non possono dirsi complete senza aver ammirato la bellezza eterna della Marmolada! Ma prima di consigliarvi dove andare e come organizzare il tutto sarà interessante scoprire alcune caratteristiche del luogo. Partiamo dunque con lo specificare che il gruppo montuoso è per metà del trentino alto adige e per un altra del veneto. Ma agli occhi di chi guarda i confini non avranno alcun senso! La maestosità della montagna scatena una irrefrenabile voglia di raggiungere la parte più alta. E per farlo avrete varie opzioni. Per chi è poco allenato c'è la soluzione più veloce e semplice: la funivia!

In poco tempo salirete in quota, passando prima attraverso la stazione intermedia, che vi lascerà all'ingresso del museo della seconda guerra mondiale. Si tratta del museo più alto d'europa, in cui sarà possibile rivivere le vicende dei soldati che hanno partecipato a quel periodo bellicoso, che anche in quota così alta, ha mietuto vittime. Proseguendo si arriverà alla seconda e ultima stazione, in cui potrete sentirvi sul tetto delle dolomiti. Una volta giunti lì sarà irresistibile la voglia di fotografare il ghiacciaio che, grazie a recenti studi, rappresenta un modo di osservare la vita in età preistorica.

La Marmolada però non è solo la funivia, ma anche tutta una serie di percorsi da fare con gli sci e anche praticando trekking. Grazie alla eterogeneità del gruppo montuoso sarà possibile individuare il proprio percorso. Chiaramente per i più allentati e attrezzati, la scalata alla vetta senza aiuto di funivia rimane l'obbiettivo più alto! Per chi invece ha voglia di qualcosa di più facile, segnaliamo la presenza del lago Fedaia, lungo circa 2 km, a quota 2030 m. Pur trattandosi di un lago artificiale, conserva un fascino tutto da vivere.

Non c'è un periodo migliore o peggiore per visitare questo gruppo montuoso. Chiaramente vi potrete orientare sia in base alle offerte vacanza in montagna nel Trentino Alto Adige, ma anche a seconda delle vostre preferenze per il periodo invernale là dove preferiate l'elemento della neve, oppure quello estivo, che permette di vivere la montagna in una dimensione calda.