0471 806600

Lun - Ven: 9.00-13.00 | 14:00-18:00

Offerte Vacanze in Calabria 2021

La meta dai mille volti. Questa regione ha una miniera di luoghi naturali e siti storici tutti da scoprire, in una vacanza in Calabria occore scoprire tutto il possibile.  Con i suoi 800 chilometri di costa è sicuramente una delle mete estive più amate dagli italiani e da turisti stranieri, offre spiagge per tutti i gusti ed un mare limpidissimo e pulito.

Offerte Vacanze in Calabria 2021

Offerte Vacanze in Calabria 2021

Vacanze in Calabria 2021

La scelta di trascorrere le vacanze in calabria è sempre più crescente nelle famiglie italiane, e non solo. Questa regione offre ai visitatori un mix perfetto fatto di storia, natura in una cornice sociale fatta di accoglienza e buona cucina. Ma facciamo un giro in questo territorio, e scopriamo insieme le sue ricchezze.

Vacanze: in Calabria è tutto da scoprire

Nel corso degli anni è cresciuta in modo enorme la ricerca delle offerte sulle vacanze in calabria. Gran parte di questa ascesa la si deve alle doti innate della punta del nostro stivale. Un territorio che oltre ad avere la costa che si affaccia su due mari, e che percorre ben 800 km, ha anche un altra grande caratteristica: la presenza di montagne supera il 40% del suo territorio. Dire vacanze in Calabria, significa quindi essere pronti a viverne sia la sua vocazione marina, ma anche quella meno conosciuta, ovvero quella dell'entroterra. Ed è proprio nel cuore di questo territorio che si possono assaggiare le sue migliori prelibatezze, dai formaggi ai famosi funghi della Sila, fino ai pregiatissimi salumi.

Calabria spiagge

Discorso a parte merita tutto il mondo costiero. Lo sa bene chi ha avuto la fortuna di ammirare dal vivo la varietà delle spiagge in Calabria. Si passa dalle bianche e sottili a quelle caratterizzate dalla ghiaia, a quelle rosse tipiche dell'area crotonese, a quelle rocciose presenti sia nella parte ionica che in quella tirrenica. In quest'ultima le spiagge in clabria si presentano molto spesso con affaccia alti e a strapiombo, regalando ai più avventurosi, delle piccole calette che nell'ora del tramonto si tingono di rosso, riflettendo sugli scogli bagnato un color porpora che gia da solo scalda i cuori di chi ne è circondato. Dalla parte ionica vi è tutta la bellezza delle distese di sabbia su immense pianure sconfinate, e per chi ne ha la fortuna può vedere anche i passaggi dei dielfini nelle prime ore del mattino.

Calabria fra monti e canion

Come già accennato, la presenza montuosa è molto caratterizzante in questo angolo di paradiso. Chi sceglie di fare le proprie vacanze in Calabria, farà bene anche a valutare di visitare le zone che vanno dal nord con il Pollino, al centro con la Sila, e più a sud nel noto Aspromonte. D'inverno oltre alle piste e alle strutture ricettive pronte ad accogliere gli ospiti , ci saranno tutte le tradizioni tipiche che si tramandano da generazioni e che rendono questo luogo una terra ricca di cultura eterogenea.

La regione nella storia

Per andare all'origine dei primi segni tangibili in calabria bisogna risalire a ben 12 000 anni fa, periodo in cui è risalente la Grotta del Romito, vicino Cosenza, un graffito complesso, fra le opere d'arte più antiche d'Europa. La presenza di prime civiltà invece risale al XI secolo a.C. , grazie alle necropoli situate a Roccella Ionica. Ciò che ha segnato profondamente la cultura del territorio è stato lo sbarco dei Greci che fondarono colonie così potenti da meritare il nome di "Magna Grecia". Lungo tutta le coste fiorirono città come Reggio Calabria, Crotone, Sibari, Locri per citarne alcune che ancora oggi sono conosciute. In realtà per i più curiosi amanti della storia, sarà interessante scoprire i segni di quella antica civiltà testimoniata dalla presenza di monumenti, acropoli, templi, fino a giungere all'apice artistico dell'intera epoca antica, I Bronzi di Riace, visitabili al Museo di Reggio Calabria. Nel medioevo la Calabria vive un susseguirsi di dominazioni, dai Bizantini primi, ai Normanni poi, fino alla frammentazione del feudalesimo che segnerà il territorio economicamente e socialmente per lunghissimo tempo. Tutt'oggi i segni di queste dominazioni son ben presenti sia con Chiese e Basiliche bizantine, sia con Castelli e Torri Normanne, molto ben fortificate e numerose per via del pericolo dell'invasore turco. Una testimonianza visitabile su tutte è il Castello di Isola Capo Rizzuto, di origine greca ma che fu reso magnifico in età angioina. Ai giorni nostri la Calabria si presenta come territorio che con non poche difficoltà sta riuscendo ad affermarsi come meta turistica , rispondendo a quella che è la sua indole più naturale, ovvero luogo da visitare per le sue bellezze storiche, culturali, e paesaggistiche, che fanno delle vacanze in Calabria, un sogno da avverare.