Spiaggia La Pelosa

Offerte mare Sardegna 2019

La Sardegna è da sempre considerata la meta più ambita per le vacanze al mare degli italiani, ma non solo, anche gli stranieri conoscono ed amano questa fantastica regione.

Con le sue acque cristalline, le città storiche, i pittoreschi villaggi e le coste baciate dal sole, la Sardegna saprà regalarti una vacanza unica ricca di emozioni.

Le spiagge più famose, con locali rinomati frequentati dai VIP, sono sicuramente quelle della Costa Smeralda. Bianca sabbia e rocce granitiche lambite da acque color smeraldo fanno da cornice a incredibili ed esclusivi resort situati nelle celeberrime località di Porto Cervo e Baia Sardinia.

Nel Nord della Sardegna troviamo isole di indubbia bellezza come La Maddalena, Caprera, Budelli e Spargi. Più ad Ovest troviamo invece la punta di Stintino con la famosa spiaggia de La Pelosa, probabilmente una delle più belle dell’intera isola. La sua fama la rende un posto molto affollato d’estate, vi consigliamo quindi di evitare le ore di punta e i giorni festivi come Ferragosto. La Pelosa prende il nome da “sa palosa” la paglia marina che si deposita a riva. Di fronte alla spiaggia si vede l’isolotto de La Pelosetta sul quale sorge una torre di vedetta aragonese.

Scendendo lungo il versante orientale continuiamo a trovare spiagge e mare da favola, come Capo Coda Cavallo a San Teodoro, meraviglioso promontorio di granito che offre piccole calette sabbiose dove godersi il mare indisturbati. Si prosegue con Budoni, Posada e il Golfo di Orosei che racchiude Cala Mariolu, Cala Luna e la più famosa Cala Goloritzè, un vero e proprio paradiso.

Oltre il Golfo di Orosei proseguiamo verso Arbatax, Bari Sardo e Muravera, per poi scendere a Costa Rei, Capo Carbonara e Villasimius, dove troviamo la spiaggia di Porto Giunco. Questa spiaggia è contraddistinta da una sabbia bianca soffice, che regala all’acqua delle sfumature d’azzurro spettacolari. Il basso fondale la rende una meta ideale per le famiglie con bambini.

Anche la costa ovest regala splendidi scorci, come Capo Caccia, le spiagge intorno ad Alghero, fino alle coste più selvagge di Bosa. Si prosegue verso alcune zone meno frequentate ma altrettanto belle, come la penisola del Sinis con i suoi magnifici paesaggi, la Costa Verde con Marina di Arbus, Cala Domestica ed i lidi di Buggerru circondati da imponenti scogliere. Spiagge immacolate si aprono verso Iglesias e Carbonia, tra cui quelle sulle Isole di Sant’Antioco e San Pietro.

Arriviamo quindi nella parte meridionale della Sardegna, dove troviamo ad ovest la Costa del Sud e Chia, un’insenatura con diverse spiagge tra cui consigliamo Su Giudeu, tra le più grandi, circondata da dune e con uno stagno dove vivono i fenicotteri. Santa Margherita, le spiagge di Pula e Capo Teulada, dove si trova Tuerredda, probabilmente una delle spiagge più belle del mondo, ci portano nel capoluogo Cagliari.

Cala Brandinchi


Altre spiagge da non perdere in Sardegna

Tra le spiagge più belle della Sardegna, che non abbiamo menzionato qui sopra, troviamo la Spiaggia di Capriccioli in Costa Smeralda caratterizzata da calette di spiaggia finissima e rocce arrotondate di granito rosa.

Cala Brandinchi nei pressi di San Teodoro è soprannominata la piccola Tahiti, un paradiso al pari di quelli tropicali dai fondali bassi e acqua trasparente.

Nella parte orientale del promontorio di Porto Pino si aprono spiagge selvagge chiamate “Is Arenas Biancas” o più semplicemente Le Dune.

Barumini

L’entroterra sardo

In una vacanza al mare in Sardegna non può mancare una visita all’entroterra, con i suoi paesini in cui vengono conservate antiche tradizioni e mestieri. In particolare, si possono ammirare i nuraghi, antiche costruzioni dell’omonima civiltà che nacque e si sviluppò in Sardegna tra il 1800 a.C. e il 200 d.C..