Offerte mare Lazio 2019

Affacciato sul Mar Tirreno, il litorale laziale è luogo di grande fascino, dimostrato anche dall’alto numero di Bandiere Blu. Qui troverete un’ampia scelta di spiagge, dalle più selvagge dove sarete solo voi, la sabbia e le pinete, a quelle più attrezzate, per chi preferisce la comodità dello stabilimento balneare.

Partendo da nord troviamo le località di Marina di Pescia Romana e Montalto Marina ancora facenti parte della Maremma e da cui si può ammirare in lontananza il Monte Argentario.

Poco più a sud incontriamo il Lido di Tarquinia, tra cui merita una visita la spiaggia di Pian di Spille, spiaggia sabbiosa contornata da una pineta mediterranea e bagnata da uno splendido mare.

Proseguendo troviamo una costa più mossa e due tra le location migliori del Lazio settentrionale: Santa Marinella, dal mare pulito, e Santa Severa, con il suo castello e una spiaggetta abbastanza appartata.

Da Ladispoli iniziano le spiagge attrezzate, nonché quelle preferite dai romani per un weekend fuori porta: Marina San Nicola, Passoscuro, Fregene e Fiumicino. Continuando oltre il Tevere troviamo le spiagge più famose tra cui il Lido di Ostia, facilmente raggiungibile da Roma anche con i mezzi pubblici, Torvajanica e la spiaggetta di Capocotta, attrezzata anche per gli animali e circondata da splendide dune. E ancora Marina di San Lorenzo, il Lido di Enea, il Lido delle Sirene e i Lidi di Anzio e Nettuno.

Ci troviamo ad Anzio a sud di Roma con la spiaggia di Torre Astura, qui l’acqua non è tra le più cristalline, ma la costa è tenuta bene e il paesaggio formato dalla torre con il suo isolotto collegato da una lingua di sabbia è davvero stupefacente.

Verso Latina ricominciamo a trovare stabilimenti balneari che finiscono ben presto per lasciare spazio ad una costa più selvaggia nel comune di Sabaudia e del Circeo. Qui troverete spiagge lunghissime circondate dal magnifico Parco Nazionale del Circeo, tra cui ricordiamo quella della Bufalara, per la presenza di bufale che pascolano libere tra le dune.

La spiaggia di Sabaudia o Spiaggia di Torre Paola è una tra le più belle, con acqua trasparente, ma anche tra le più frequentate.

Il Promontorio del Circeo crea un litorale più roccioso, con scogliere, grotte ed insenature intervallate da piccole calette, tra cui merita una visita la cala del Prigioniero, raggiungibile solo via mare.

Tra le località balneari più famose all’interno del Parco Nazionale del Circeo c’è anche San Felice Circeo, ricco di stabilimenti balneari e spiagge attrezzate.

Incontriamo poi la Bandiera Blu Terracina, 3 chilometri di spiaggia attrezzata e tra le mete preferite dai giovani per via della vivace vita notturna.

Si arriva poi al magnifico borgo di Sperlonga dove il mare è decisamente limpido e trasparente. Gli stabilimenti privati vanno per la maggiore, ma c’è anche qualche spiaggia libera come la Spiaggia dell’Angolo, Capovento e Punta Cetarola.

Continuiamo verso il confine con la Campania, dove i paesaggi diventano più spettacolari con una serie di calette fino a Gaeta, passando per la Spiaggia di Serapo, molto amata dai surfisti per la presenza di onde lunghe.

Molto bella anche la spiaggia dei 300 gradini tra Gaeta e Formia, raggiungibile, come suggerisce il nome, tramite una lunghissima scalinata.

Siamo giunti a Formia e Marina di Minturno, l’ultima spiaggia del Lazio prima di entrare in Campania. Ma il nostro viaggio non finisce qui, meritano infatti una visita le Isole Pontine, arcipelago di origine vulcanica al largo del Golfo di Gaeta, tra cui l’Isola di Ponza e l’Isola di Ventotene. La spiaggia più bella e suggestiva è sicuramente Chiaia di Luna a Ponza, accessibile anche a piedi. Le altre spiagge pontine sono raggiungibili infatti solo in barca, mezzo che consigliamo vivamente di prendere per circumnavigare le varie isole.