Peschiera del Garda cosa vedere

Peschiera del Garda cosa vedere

Peschiera è fra i più antichi centri del Lago di Garda. Sicuramente anche fra i più suggestivi grazie alle svariate risorse naturali e storiche presenti nel comune. Lo sanno bene i turisti (2,4 milioni ogni anno) che scelgono Peschiera del Garda e le tante cose da vedere.

Cosa fare a Peschiera del Garda

Partiamo subito da una serie di must assolutamente da non perdere:

  • Antica Fortezza Pentagonale
  • spiaggia Peschiera del Garda
  • Antica Arilica Romana
  • Ponte dei Voltoni
  • Platani monumentali
  • Passeggiata lungolago
  • Giro delle mura in barca
  • Pista ciclabile lungo il Mincio
  • Lago del Frassino
  • Sito Palafittilico età del bronzo

Alla domanda “ Peschiera del Garda cosa vedere” le risposte sono infinite, ed ognuna di esse sono collegate dal comun denominatore della bellezza della natura incastonata in una storia ancora visibile ai visitatori.

Spiaggia Peschiera del Garda

spiaggia peschiera del garda

La spiaggia è prevalentemente formata da ghiaia e sabbia. Le 3 opzioni sono:

  • Bracco Baldo Beach: la più a ovest finendo la passeggiata sul lungolago, è interamente dedicato ai nostri amici a 4 zampe. Oltre alla piena di liberta di muoversi e sentirsi a loro agio, troveranno una spiaggia attrezzata per tutte le loro esigenze.
  • Spiaggia dei Cappuccini: ha una posizione più centrale, ed è formata esclusivamente da ghiaia. E’ libera ma all’occorrenza si possono noleggiare lettini sdraio e pedalò.
  • Lido ai Pioppi: unica spiaggia in sabbia di Peschiera, di libero accesso e circondata da una piacevole presenza di erba intorno conferendole quell’aria bucolica e lacustre che i visitatori amano tanto

Fortezza

peschiera-fortezza

Dal 2017 la Fortezza è Patrimonio dell’Umanità Unesco. L’opera è imponente e allo stesso sembra nata insieme al Lago e al Mincio che vi scorre in modo incantato. Nel corso dei secoli ha vissuto tantissime modifiche e lavori di perfezionamento. Al suo interno sono presenti palazzi antichi e lungo i 5 lati che formano un immaginario pentagono, sono presenti stupendi bastioni che conferiscono un aspetto impenetrabile e mitico.

Eppure la Fortezza fu conquistata più volte, prima dalla Repubblica di Venezia, successivamente dall’Impero austriaco e ancora dopo da Napoleone. Ciò che è rimasto nei secoli impenetrabile è l’immutato senso di stupore che si ha nel visitarla.

Antica Arilica Romana

Un insediamento romano che testimonia come il luogo, strategicamente importante, era stato oggetto di un vero e proprio abitato romano. I resti delle mura presenti insieme all’aiuto di opportune didascalie presenti nel sito, vi riporteranno in quegli anni. Basterà solo avere quella giusta dose di curiosità storica che bisogna avere nel visitare una città.

ponte-voltoni

Ponte dei Voltoni

Le 5 arcate in cotto in cui sotto scorre il Mincio, sono il simbolo più caratteristico della città. Costruito nel 1556 per collegare le due “isole” che costituiscono la cittadina, ad oggi è ancora presente la rete per la cattura delle anguille che avveniva in ottobre nei secoli precedenti.

Passeggiata Lungolago

Vi diamo un consiglio da cui far partire la passeggiata: dai Platani monumentali di ben 32 metri di altezza e larghi oltre 5 metri. I loro oltre 2 secoli di vita li rendono dei monumenti della natura. Partire da qui per una passeggiata sul lungolago ci sembra il modo migliore per iniziare un percorso che vi porterà a vedere cigni nella loro eleganza, anatre e pesci (anche di notevoli dimensioni) tutti abitanti del meraviglioso specchio d’acqua del Garda, per cui alla domanda: Peschiera del Garda cosa vedere, aggiungete anche queste meraviglie.

peschiera

Peschiera del Garda cosa vedere con remi e pedali

Se pensavate che le magie di Peschiera finivano qui vi sbagliavate di grosso. Esiste infatti la possibilità di cambiare punto di osservazione e rendere ciò che si è visto ancora più unico. In che modo? Scegliendo di compiere il giro delle mura della Fortezza in barca.

Sarà davvero una sensazione che vi porterà indietro nei secoli, anni in cui quei corsi d’acqua venivano usati per muoversi e commerciare. Allora non c’è tempo da perdere, salite a bordo e tornate indietro nel tempo.

Per chi invece ama la vacanza ma non vuole rinunciare all’attività sportiva, vi sono i 43 km di pista ciclabile che da Peschiera arriva fino a Mantova, costeggiando il Mincio. Uno spettacolo per anima e corpo.

frassino

Lago di Frassino: fra aironi, usignoli e cormorani

A poco meno di 1 km dal centro storico di Peschiera, si trova questo Lago di età glaciale. Pur non essendo un grande lago viste le dimensioni (700 m di lunghezza e 380 di larghezza) tuttavia è classificato come biotipo di rilevanza europea. Questo lo si deve sia alla varietà presente a livello faunistico che a livello floreale.

Infatti sono presenti ben 160 specie di uccelli fra cui l’airone rosso, anatre, usignoli cormorani, gabbiani. Mentre dal lato floreale vi è la rarissima presenza di un bosco planiziale, con antichi salici e pioppi che tutela numerosi animali in via di estinzione. Una vera perla da non farsi sfuggire!

Tracce preistoriche

I siti palafitticoli dell’arco alpino sono da anni Patrimonio Unesco. Sono in tutto 111. E fra questi è possibile visitarlo a 150 metri dalla riva di Peschiera, è sommerso a 3 metri di profondità, formato da ben 1200 elementi verticali in legno. L’ennesima testimonianza che Peschiera è stato un luogo sicuramente di passaggio ma anche un insediamento scelto per vivere fin dai tempi più remoti.

 

Scopri le nostre offerte per il Lago di Garda

scroll to top