Capodanno a Roma: qualcosa di diverso dal solito

Capodanno a Roma eventi: si, ma c’è di più!

Trovandosi a Roma per festeggiare l’anno nuovo è normalissimo concentrare la propria ricerca negli eventi, nei locali o nel concertone. Ma si può fare una cosa migliore di questa, se prima di stilare una serie di eventi e party si fa una lista di cose da vedere. Per farlo bene, e vista la grandezza smisurata della città lo faremo in zone e quartieri:

  • Zone molto conosciute:
    • Repubblica/Via del Corso
      • Via Nazionale, Palazzo Esposizioni, Traiano, Altare della Patria, Via del Corso
    • Piazza del Popolo/Trevi
      • Piazza di Spagna, Quirinale, Fontana di Trevi, Pantheon, Piazza Navona
    • Colosseo/Trastevere
      • Fori Imperiali, Colosseo, Largo Argentina, Castel Sant’Angelo, Trastevere, Isola Tiberina
    • Vaticano/Aurelio
      • San Pietro, Gianicolo, Musei Vaticani, Prati
  • Zone poco conosciute:
    • Villa Borghese
      • Zoo Bio Parco, Museo Etrusco, Mausoleo di Augusto
    • Villa Ada
      • Laghetto
    • Coppedè
      • Quartiere Barocco
    • Monteverde
      • Fontana dell’Acqua Paola
    • Eur
      • Nuvola, Parco, Palazzo Fendi

Rimanendo realisti ci vorrebbero almeno 10 giorni per vedere tutte queste ricchezze della capitale, ma pur avendo i pochi giorni a ridosso del capodanno, si può comunque ipotizzare la visita a qualcuno di questi luoghi. Facciamo quindi un immaginario Tour di Roma per Capodanno.

I grandi classici per un capodanno romano

fontana di Trevi

Selezioniamo quindi una prima parte del tour di capodanno a Roma dedicata a luoghi iconici: Colosseo, Altare della Patria e, visto il periodo natalizio, una passeggiata in Via del Corso, piena di negozi dove fare shopping in zona pedonale. Da lì raggiungere i classici Fontana di Trevi, Piazza di Spagna e Pantheon è davvero un attimo.

Ovviamente un capodanno a Roma è anche movida e divertimento, per cui ecco un altro grande must: Trastevere e i suoi locali, la sua musica dal vivo e spettacoli. Dal momento che è periodo di Babbo Natale e Befana, non può mancare una visita al Mercatino della Befana in Piazza Navona, un vero capolavoro di artigianato.

Ultimo dell’anno a Roma fra sacro a profano

san Pietro Presepio

Dopo aver girato per le vie più conosciute, fra locali e negozi, con un occhio alle bellezze monumentali, è giusto iniziare l’anno nuovo visitando un luogo dal forte impatto spirituale: San Pietro e il Vaticano. Già solo vedere il Cupolone la sera, con al centro della Piazza il Presepe è un grande colpo estetico! Se poi si riesce ritagliare del tempo, consigliamo di visitare uno dei luoghi al mondo di più alto interesse culturale e storico: i Musei Vaticani.

Cose da fare a Roma a Capodanno (zone/luoghi dei romani)

quartiere di Roma, Coppedè

Visto che si hanno pochi giorni a disposizione, si può optare per vedere solo alcuni dei grandi classici, e spostarsi verso quartieri o luoghi meno bazzicati. Qualche esempio:

  • Garbatella: conoscere la Roma di una volta, fatta di condomini con giardini comuni dove i bambini ancora giocano a pallone e le nonne chiacchierano sulla sedia sotto al portico. E a capodanno il fascino Natalizio avvolge l’intero quartiere di Garbatella, niente di meglio che fare qualche regalo e cenare in un locale tipico.
  • Coppedè: quartiere unico nel suo genere Dark e avvolto dal mistero di alcune leggende. Alcuni angoli sembrano usciti da un romanzo noir ambientato in luoghi avvolti dal grande fascino di romanzi polizieschi. Classe e raffinatezza liberty ed un sinistro gusto gotico. Visitare per credere!
  • Bio Parco: A ridosso dell’anno nuovo cosa c’è di più bello che trovarsi a Roma e portare i propri piccoli (e se stessi) allo Zoo della capitale, un vero e proprio Bio Parco, dove animali di tutte le specie vivono in Habitat perfettamente ricostruiti.
  • Fontana dell’Acqua Paola: quasi sconosciuta, una fontana per certi versi più sorprendente di quella di Trevi, e con un affaccio sull’intera città! Da visitare!

Roma a Capodanno: è il momento degli eventi!

Roma eventi a capodanno

Entriamo nel cuore della questione: cosa fare a Roma notte di capodanno? come festeggiare l’arrivo della mezzanotte a Roma? Sono domande che alcuni si fanno mesi e mesi prima altri invece improvvisano. Partiamo dunque dal presupposto che vi siete organizzati in tempo, per cui avete la possibilità di prenotare eventi che hanno bisogno di un certo anticipo per essere assicurati. Facciamo qualche esempio:

  • Capodanno e spettacolo teatrale: La Capitale non dorme mai, e nemmeno i suoi spettacoli dal vivo in Teatro. Notte di San Silvestro a Roma ve ne sono diversi, e dislocati i varie zone della città. Ma se parliamo dello spettacolo teatrale per eccellenza non si può non citare quello di Brignano, che notte di capodanno si esibisce nei suoi monologhi irresistibili e che hanno il grande valore aggiunto di rivelare i lati più caratteristici dei romani.
  • Capodanno nei locali di Roma: qui si apre una lista infinita di possibilità. Si può optare per il locale di musica di nicchia (Jazz, Blues, Folk etc) a capodanno sono tanti i locali che organizzano spettacoli in questa direzione. Oppure si può optare per il tradizionale Localone con più sale dedicate a varie musiche dalla Dance, all’House etc. Negli ultimi anni stanno prendendo piede anche capodanni a Roma in Ville spettacolari, dove si passa a vari spettacoli per un pubblico più scelto.
  • Castelli Romani: non bisogna intendere i monumenti dislocati all’interno della città, ma tutta la zona che si estende nei dintorni di Roma, caratterizzata da borghi medioevali dove è fortissima la tradizione popolare e il capodanno è una vera e propria istituzione festeggiarlo in semplicità gustando le prelibatezze locali e la musica popolare. Un’esperienza interessante!

E se non avete potuto organizzare nulla in anticipo? In questo caso potrete vivere esperienze fra le più memorabili e per certi versi migliori di quelle organizzate. Qualche esempio?

cosa fare a Roma a Capodanno

  • Circo Massimo Concertone di fine anno: non ha bisogno nè di grandi presentazioni vista la notorietà, e neppure di prenotazioni con largo anticipo. Della serie: uscite e ci vediamo al concertone! Grande classico!
  • Lungotevere e Trastevere: per un capodanno autenticamente romano, niente di meglio che uscire e camminare per le vie della movida romana, fatta di localini piccoli dove bere in compagnia, e dopo aver ballato grazie a musiche improvvisate in piazza, è obbligatorio andare al forno e prendere qualcosa di appena sfornato!
  • A casa di amici con sorpresa finale: c’è sempre un posto in più per un amico che si aggiunge all’ultimo momento. E allora si fa alla vecchia maniera: mai a mani vuote ci si vede a casa, si balla e si mangia benissimo, si aspetta la mezzanotte ma con una sorpresa: si sale all’ultimo piano e come accade per il 90% dei condomini romani, la terrazza è aperta e condivisa, e da lì vedere i fuochi d’artificio di mezzanotte è uno spettacolo che non dimenticherete mai!
scroll to top