Roma vanta una storia millenaria, che le è valsa il nome di “città eterna” e tutto il suo centro storico rientra nei beni tutelati dell’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità. Se avete poco tempo per visitarla, ecco i nostri suggerimenti sui 10 siti di maggior interesse che non possono mancare nella vostra vacanza romana:

Basilica di San Pietro

1. La Basilica di San Pietro in Vaticano

Roma è la città che vanta più chiese al mondo: ben 900. Se di sicuro non si può visitarle tutte, imperdibile è la più importante: la Basilica di San Pietro, cappella pontificia che si trova nella città del Vaticano.

La basilica è ricca di affreschi e opere d’arte come la magnifica statua della Pietà di Michelangelo e il monumentale Baldacchino di San Pietro del Bernini.

Se avete gambe buone non potete perdervi la salita in cima alla cupola: la fatica viene ricompensata da una vista spettacolare sulla città.

Musei Vaticani

2. I Musei Vaticani

Sono una delle raccolte d’arte più grandi al mondo e si snodano per sale e corridoi per oltre sette chilometri. Apice del percorso è sicuramente la Cappella Sistina, costruita nella seconda metà del 1400. La cappella è decorata con alcune delle opere d’arte più famose al mondo e vanta affreschi di pittori del calibro del Perugino, Ghirlandaio e Botticelli. Ma la sorpresa maggiore l’avrete guardando verso l’alto, sul soffitto interamente affrescato da Michelangelo con il celebre Giudizio Universale.

Colosseo

3. Il Colosseo

È il più grande anfiteatro del mondo (può ospitare ben 75.000 spettatori!) ed il più imponente monumento dell’antica Roma che è giunto fino a noi. La sua costruzione risale al 72 d.C. da parte dell’imperatore Vespasiano ed anticamente veniva usato come teatro per spettacoli di gladiatori e manifestazioni e rievocazioni di battaglie famose.

Fontana di Trevi

4. La fontana di Trevi

È la più grande e famosa fontana di Roma, resa celebre a livello mondiale dall’iconico bagno di Anita Ekberg e Marcello Mastroianni nel film La Dolce Vita.

La fontana è stata realizzata dal 1732 al 1762 in stile barocco con marmo e travertino. Secondo la tradizione, porta fortuna lanciare una moneta nelle acque della fontana con gli occhi chiusi e dando le spalle a palazzo Poli: questo rito ha origini antichissime e sembra derivare dall’antica usanza di gettare monete e piccoli oboli nelle fonti sacre.

Scopri tutte le offerte per Roma

Pantheon

5. Il Pantheon

Il suo nome deriva dal greco e significa “tempio di tutti gli dei”, dal VII secolo convertito a basilica cristiana, originariamente era infatti un tempio dedicato a tutte le divinità. Questo edificio, risalente al 27 a.C. detiene ancora oggi il record di cupola più grande del mondo in quanto supera sia la cupola di San Pietro sia quella del duomo di Santa Maria del Fiore a Firenze.

Foro Romano

6. Il Foro Romano

Quest’area archeologica si trova nel cuore di Roma, tra il Palatino ed il Campidoglio, la quale raccoglie numerosi edifici e monumenti che rappresentavano il centro nevralgico dell’attività politica, giuridica, religiosa ed economica dell’antica Roma. Gli edifici non risalgono ad un’epoca unitaria, ma appartengono ad epoche eterogenee, dal periodo regio a quello repubblicano ed imperiale.

Castel Sant'Angelo

7. Castel Sant’Angelo

Quest’imponente struttura a pianta circolare si erge nei pressi del fiume Tevere ed è nota anche col nome di Mausoleo di Adriano, l’imperatore romano che lo edificò nel 125 d.C. come proprio sepolcro. Nel 1367 il castello passò nelle mani di papa Urbano V e successivamente, in virtù della sua fama di fortezza inespugnabile venne scelto come sede pontificia.

Galleria Borghese

8. Galleria Borghese

Villa Borghese è un grande parco nel cuore di Roma che ospita vari edifici. Il più famoso, Villa Borghese Pinciana è sede di Galleria Borghese, un museo che ospita una vasta raccolta d’arte di autori del calibro di Bernini, Canova, Caravaggio, Rubens, Bellini e Tiziano.

Una delle opere più celebri ivi conservate è la statua in stile neoclassico di Antonio Canova rappresentante Paolina Borghese come Venere vincitrice.

Piazza di Spagna

9. Piazza di Spagna

È una delle più note piazze della città ed è una tappa che non può proprio mancare nel vostro soggiorno a Roma, al centro della quale si trova la celebre fontana della Barcaccia, realizzata dal Bernini in stile Barocco. Sulla fontana si affaccia la magnifica scalinata di Trinità dei Monti: passeggiate sulla scalinata per godervi la splendida vista sulla piazza per sentirvi come Audrey Hepburn nell’iconico film Vacanze Romane.

Catacombe

10. Le catacombe

Si tratta di un’area cimiteriale sotterranea risalente all’antica Roma. Le tombe erano generalmente scavate nel tufo all’esterno della città, visto che all’epoca era vietato seppellire i defunti all’interno della cinta muraria. Ad oggi nel sottosuolo di Roma si contano circa 40 catacombe che si snodano su vari livelli per oltre 150 chilometri. Da non perdere la tomba di San Callisto che custodisce le spoglie di papi e santi.

Scopri tutte le offerte per Roma