La Sardegna è molto grande e nasconde angoli di paradiso in ogni dove, pertanto non è facile scegliere una sola località per le vacanze al mare. Se avete già provato a fare una ricerca delle spiagge più belle della Sardegna, tra i risultati avrete sicuramente trovato la Costa Smeralda, Stintino, Santa Teresa di Gallura e la zona di Palau con l'arcipelago della Maddalena e la spiaggia rosa di Budelli. Oggi andiamo ad arricchire questa lista, portandovi nella zona dell’Ogliastra.

Rocce Rosse di Arbatax, Ogliastra, Sardegna

Le Rocce Rosse di Arbatax

Conosciuta principalmente per le sue Rocce Rosse, Arbatax, frazione del comune di Tortolì, è una nota meta per il turismo estivo in Sardegna, grazie alle spiagge selvagge che la circondano.

Spiaggia di Su Sirboni, Ogliastra, Sardegna

Spiagge del Lido di Orrì e Su Sirboni

A partire dalla lunga spiaggia di sabbia bianca del Lido di Orrì a Tortolì, con fondale basso che digrada lentamente, potrete spostarvi verso sud per andare alla scoperta della spiaggia di Su Sirboni: con una passeggiata di pochi minuti arriverete ad una spiaggia di sabbia chiara mista ciottoli tendente al color rosa, circondata da numerosi scogli rossi con un mare di un colore smeraldo intenso, un vero paradiso per gli amanti dello snorkeling.

Spiaggia di Cala Sisine, Sardegna

Spiaggia di Cala Sisine e l'altopiano del Golgo

Se invece volete andare alla scoperta della zona a nord di Arbatax, l'altopiano del Golgo, territorio di Baunei, saprà regalarvi emozioni degne di Indiana Jones! Per esempio, potrete raggiungere la bellissima Cala Sisine percorrendo una strada sterrata di circa 12 chilometri (idealmente con un 4x4 o con un quad): il tragitto si sviluppa nel letto della Codula di Sisine e il paesaggio è davvero spettacolare. L'ultimo tratto, di circa 2 chilometri, è da fare a piedi.

Se siete amanti delle comodità, niente paura! Potrete visitare le cale di questa zona anche con una comoda gita in barca scendendo direttamente sulle spiagge di cale da sogno come Cala Mariolu, Cala Biriola, Cala Luna e Cala dei Gabbiani.

Spiaggia di Cala Goloritzé, Ogliastra, Sardegna

Cala Goloritzé

La regina di questa zona è senz'altro Cala Goloritzé. Dichiarata monumento naturale nel 1993, questa cala viene spesso classificata come una delle spiagge più belle del mondo. In quest’area protetta la navigazione è proibita, infatti questa spiaggia incontaminata è raggiungibile solamente con un’escursione a piedi. La camminata è di circa un'ora, con ingresso a pagamento e con un dislivello di 400 metri: tenete presente che dovrete mettere da parte le energie necessarie per fare la strada del ritorno in salita!

L'imponente torre Aguglia di Cala Goloritzé è alta 140 metri e rappresenta la formazione rocciosa più ambita dagli arrampicatori in tutta la Sardegna: vale proprio la pena soffermarsi qualche minuto ad ammirarla.

Offerte hotel e villaggi in Sardegna

Scopri tutte le offerte per soggiornare in Sardegna