Arte, storia, moda e molto altro ancora: Milano ha moltissimo da offrire, ma se avete solo un weekend per visitarla scoprite quali solo le cinque attrazioni che proprio non potete perdere!

Duomo di Milano

1. Il Duomo

Con la celebre madonnina in rame che svetta sulla sua guglia, il duomo è il monumento più famoso ed il simbolo della città, oltre ad essere la chiesa più grande d’Italia.

L’edificio è in stile gotico, ricco di guglie, torri, statue e decorazioni. Sospesa sopra l’altare maggiore è custodita la reliquia più preziosa del duomo: si tratta di uno dei chiodi della croce di Cristo: la reliquia è illuminata con un faretto rosso per renderlo visibile a tutta la cattedrale. Imperdibile la salita ai terrazzi, che grazie ad un comodo ascensore è possibile anche per i meno allenati. Da 70 metri di altezza potrete scoprire da vicino le guglie della cattedrale e godere di una vista impareggiabile sui tetti della città.

Ultima cena di Leonardo

2. Il cenacolo

Noto anche come l’Ultima Cena, è di uno dei dipinti più conosciuti di Leonardo Da Vinci realizzato a fine 1400 sulla parete dell’ex refettorio della chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Il dipinto, reso ancora più celebre grazie al bestseller Il Codice Da Vinci di Dan Brown, è stato realizzato con una particolare tecnica mista a secco su intonaco, tecnica purtroppo non adatta all’umidità dell’ambiente e che ha gravemente compromesso lo stato di conservazione del dipinto, fino al grande intervento di restauro condotto negli anni Novanta, che ha portato di nuovo alla luce la brillantezza originale dei colori.

Pinacoteca di Brera

3. La pinacoteca di Brera

È la maggiore collezione d’arte di Milano e si snoda per oltre 24.000 metri quadri di superficie ed ha una vasta raccolta di pittura veneta e lombarda. La raccolta custodisce opere d’arte sia antica che moderna ma esclusivamente pittoriche, ad eccezione del Cortile d’onore, che ospita statue dei personaggi milanesi di maggior rilievo.

Tra le opere esposte imperdibili sono Il bacio di Hayez, il Cristo Morto del Mantegna, San Girolamo Penitente di Tiziano, Lo sposalizio della vergine di Raffaello.

Castello Sforzesco

4. Il Castello Sforzesco

Si tratta di una fortificazione voluta da Francesco Sforza Duca di Milano nel XV secolo ed è uno dei più grandi castelli d’Europa, costruito sui resti dell’antica fortificazione medievale Castello di Porta Giovia.

Attualmente ospita istituzioni culturali e importanti musei, oltre a numerose mostre temporanee. Bellissima la Sala Delle Asse, la quale deve il suo nome al rivestimento in legno usato in età sforzesca per rendere le stanze più calde e accoglienti, che è stata decorata da Leonardo da Vinci nel 1498.

Tra le varie opere esposte è da non perdere la Pietà Rondanini, ultima opera di Michelangelo, rimasta incompiuta a causa della sua morte.

Galleria Vittorio Emanuele II

5. La Galleria Vittorio Emanuele II

Se volete concedervi un po’ di shopping, dovete assolutamente partire da questa bellissima galleria in stile neorinascimentale che nel cuore di Milano collega Piazza Duomo a Piazza della Scala.

La galleria è stata costruita nella seconda metà dell’Ottocento e può essere considerata uno dei primi centri commerciali del mondo, considerata “il salotto buono” di Milano. Oggi ospita famosi brand di lusso, boutique di alta moda e alcuni negozi che si trovano lì fin dalla sua apertura, tra cui il famoso Caffè Biffi.

Mentre guardate le vetrine, ricordatevi di alzare lo sguardo per ammirare la splendida cupola sopra di voi!