La città di Firenze ha molto da offrire ai suoi visitatori, è sufficiente passeggiare per le strade del centro per riempirsi gli occhi di meraviglia. Se poi volete andare alla scoperta di monumenti, musei, palazzi e chiese, non avete che l'imbarazzo della scelta.

cattedrale di Santa Maria del Fiore, Firenze

Il duomo di Firenze: Santa Maria del Fiore

Vi suggeriamo di iniziare la vostra visita con il duomo di Firenze, la cattedrale di Santa Maria del Fiore. Quest'imponente chiesa in stile gotico rappresenta uno dei simboli di Firenze, insieme al campanile di Giotto e il maestoso battistero. Tutti e tre i siti sono visitabili anche all'interno, il nostro consiglio è quello di entrare nella cattedrale e, se non soffrite di vertigini, salire (a piedi) in cima alla cupola: da lì potrete godere di una magnifica vista della città dall'alto e vi sembrerà di poter sfiorare con un dito gli affreschi interni della cupola del Brunelleschi. Se avete tempo, anche il Battistero di San Giovanni merita una visita.

Piazza della Signoria, Firenze

Firenze: luoghi di interesse

Una volta visitata la piazza del duomo, potrete addentrarvi nelle strade del centro storico dirigendovi verso piazza della Signoria.

Dopo aver ammirato Palazzo Vecchio, la fontana del Nettuno e la loggia della Signoria, proseguite verso la fontana del Porcellino, a lato della loggia del Mercato Nuovo: secondo la tradizione sarebbe di buon auspicio inserire una monetina nella bocca del porcellino (che in realtà è un cinghiale) dopo averne strofinato il naso, se cadendo la monetina oltrepasserà la grata dove scende l'acqua vi porterà fortuna, altrimenti no.

Ponte Vecchio, Firenze


Dirigetevi ora a Palazzo Pitti passando attraverso Ponte Vecchio, uno dei luoghi più amati dai turisti di tutto il mondo: una fotografia è d'obbligo!

Giardino di Boboli, Firenze


Una volta raggiunto Palazzo Pitti potrete scegliere se dedicarvi alla visita del palazzo o se optare per una passeggiata all'interno dei giardini monumentali di Boboli, che rappresentano uno dei migliori esempi al mondo di giardino all'italiana.

Panorama da Piazzale Michelangelo al tramonto


Raccomandiamo vivamente di concludere la vostra visita della città con una tappa a piazzale Michelangelo, preferibilmente al tramonto: non ci sono parole per descrivere il panorama che si vede da lassù.

Galleria degli Uffizi

Musei e chiese: cosa visitare a Firenze

I due musei di Firenze per eccellenza sono senz'altro la Galleria degli Uffizi, dove potrete ammirare per esempio la Nascita di Venere di Botticelli, e la Galleria dell'Accademia, dove si erge l'imponente statua del David di Michelangelo. Qui trovate una guida pratica sui musei di Firenze.

Basilica di Santa Croce, Firenze


Oltre al duomo, tra le chiese merita assolutamente una visita la basilica di Santa Croce: tra i suoi grandi sepolcri si trovano le tombe di Michelangelo Buonarroti, Galileo Galilei, Ugo Foscolo e Niccolò Machiavelli, oltre al monumento a Dante Alighieri. Potrete inoltre ammirare la pittura di grandi artisti come Cimabue e Giotto.

Mercato Centrale Firenze

Dove mangiare a Firenze

A Firenze ci sono moltissimi ristoranti dove si possono assaggiare gli ottimi piatti della cucina tipica toscana.

Se avete poco tempo, ma volete comunque mangiare qualcosa di tipico, recatevi al mercato di San Lorenzo ed entrate al Mercato Centrale di Firenze, un mercato coperto dove troverete botteghe tradizionali che offrono delizie per tutti i palati come prodotti da forno e pasticceria, pesce fresco, fritti, polpette, frutta e verdura, carne e salumi tipici, formaggi, pasta fresca, vini locali, lampredotto, hamburger di Chianina, panini, pizze e tramezzini. Sedetevi a uno dei numerosi tavoli disponibili e buon appetito!

Offerte hotel a Firenze

Scopri le nostre offerte per soggiornare a Firenze