Il trentino alto Adige è la regione più green d'Italia! Ovvero quella con maggiore attenzione al tema ecologico in tutti i suoi aspetti. Ad iniziare da quello alimentare, o quello della circolazione urbana, fino al turismo ecologico. Per cui, pur rimanendo la regione con maggiore densità turistica rispetto al periodo invernale, tuttavia riesce a rispettare l'ambiente meraviglioso che da sempre la caratterizza. Anche in virtù di questo, sempre più viaggiatori scelgono le vacanze in trentino, consapevoli che per chi vuole vivere la montagna e la neve a 360 gradi questa regione è il luogo ideale.

Ma prima di partire sono in tanti a chiedersi dove sciare in trentino. Cosa vedere nelle vicinanze dei luoghi sciistici? Facciamo quindi chiarezza una volte su tutte su come organizzare il proprio viaggio volgendo lo sguardo non solo alle piste da sci ma anche a tutto ciò che gira intorno a queste valli stupende!

Val di Fiemme: tra lo ski center latemar e la storia

Iniziamo subito con una delle valli simbolo della regione, e che molto spesso viene scelta per sciare in trentino con bambini: la val di Fiemme. In questo territorio sono tante le opzioni per chi vuole vivere le proprie vacanze sugli sci. Per esempio ad Obereggen piste e impianti sono all'avanguardia, permettendo di vivere la montagna in modo dinamico e suggestivo.

Anche nella vicina Pampeago piste e funivie consentono di sciare in trentino all'insegna dell'avventura. Entrambe queste località fanno parte del complesso sciistico Ski center Latemar, con ben 49 km di tracciati innevati. Riguardo all' Alpe Cermis impianti e stazioni sciistiche hanno numeri importanti: 25 km di piste, 3 moderne seggiovie, 1400 m di dislivello. Un modo unico per godersi i 2250 metri del monte Cermis.

Ma Val di Fiemme non è solo perfetta per chi vuole sciare, si presta benissimo anche per coloro che vogliono godersi i panorami incantati durante le proprie vacanze. Fra i posti da non perdere consigliamo il Parco Paneveggio, un luogo in cui la varietà faunistica e floreale è di un valore unico nel suo genere, considerando l'enorme numero di animali e piante presenti.

Suggestivo anche valicare il Passo Rolle, nella cornice irripetibile data dalle Pale di San Martino. Per le vacanze c'è anche spazio per la cultura, per cui consigliamo di andare al Museo Archeologico Predazzo, dove fra reperti fossili, ricostruzioni di dinosauri, e storia della morfologia geologica del territorio lo spettacolo è assicurato anche per i più piccoli.

vacanze in trentino

Val di Fassa: Carezza ski e Passo Pordoi, il mix perfetto

Le opzioni per sciare in trentino non mancano neppure in Val di Fassa, anche perché è tra le zone più ricercate da chi ama le piste da sci. Ma quali sono gli impianti a cui dare una certa priorità?

Sicuramente a Canazei piste e ski center, la fanno da padroni. Le sue piste, tra le più apprezzate della regione, si trovano nell'area sciistica compresa fra Belvedere e Col Rodella. Ma anche le scuole di sci Canazei meritano una serie di appuntamenti per apprendere questo magnifico sport. Sempre in questa valle si trova Carezza Ski, una stazione sciistica con ben 41 km di sci alpino che vanno da Nova Levante fino a Passo di Costalunga, da cui partono vari sentieri della val di Fassa. Anche per questo è una località scelta molto spesso dalle famiglie con bambini ma anche da giovani.

Ovviamente da questa lista degli impianti dove sciare in trentino non poteva mancare la Marmolada Ski. La vicina cima infatti, è la più alta delle dolomiti, e permette di godere di piste da sci con di panorami mozzafiato ideali per essere immortalati. Nelle giornate più limpide infatti è possibile scorgere Venezia.

Nella Marmolada escursioni e ciaspolate sono un'ottima alternativa per chi non è un campione dello sci. Fra le cose da vedere in val di Fassa consigliamo la funivia catinaccio e Passo Pordoi. I panorami da lassù vi lasceranno senza fiato. Per gli amanti della fotografia gli scatti saranno stupefacenti. Da non perdere in zona, c'è sicuramente anche Passo San Pellegrino e Alpe Lusia, a cui presto dedicheremo uno spazio dedicato. A pochi minuti (anche se vi troverete già in veneto) vi consigliamo una piccola chicca non sempre battuta dal grande pubblico ma altamente apprezzabile: è il piccolo borgo veneto, Rocca Pietore, con i suoi vicoli medioevali saprà portarvi al di là del tempo. 

Andiamo in Val di Sole: una sciata ad Adamello ski

Sciare in trentino significa anche ammirare la natura incontaminata. Anche in Val di Sole le piste da sci si contendono il titolo fra le migliori della regione. Noi consigliamo al Passo del Tonale, l'Adamelloski, oggi ribattezzato Ponte di legno. Il versante trentino comprende 17 ghiacciai e una serie di piste e funivie sulle quali perdersi nella bellissima cornice della val di sole. Per godersi l'attività sciistica troverete molto piacevole utilizzare le funivie folgarida marilleva. Nell'omonima località, sulle dolomiti del brenta, questi impianti sono al servizio di ben 32 piste che si snodano in 65 km. E' giusto menzionare anche la più antica località sciistica della valle: Pejo Ski. Con piste adatte a chi si avvicina per la prima volta al mondo degli sci.

Pejo 3000 è invece la scelta alternativa per chi vuole ammirare lo spettacolo delle dolomiti da un punto di vista privilegiato: quello della funivia. Per chi ama invece l'elemento dell'acqua, da non perdere sono le Cascate del Saent e le cascate Nardis. Un vero tonfo al cuore poterle vedere da vicino. Per i più romantici un giro al lago dei caprioli, con una Malga nelle vicinanze, perfetta meta finale dopo una piacevole passeggiate lungo le sponde.

sellaronda

Sciare in trentino: Val Gardena e Sellaronda

In questo tour trentino non poteva mancare uno dei territori con impianti sciistici fra i più grandi d'Italia: la Val gardena. Basti pensare ai 290 km di piste suddivise nelle 3 località della valle: Selva Valgardena, Santa Cristina e Ortisei. Queste due ultime località permettono anche facilmente di accedere a Sellaronda, un giro ad anello che permette di accedere a 4 diverse vallate. Chiamato anche giro dei 4 passi, è uno dei must per chi ama lo sci senza per questo trascurare la bellezza della scoperta.

Sono infatti 40 i km dell'intero giro della Sellaronda, a cui si può accedere anche dalle altre valli del circuito. Menzione particolare meritano la scuola sci Ortisei che, anche grazie alla vastità delle piste, sia di fondo che di discesa, riesce ad accontentare tutti gli sportivi, sopratutto i principianti che hanno voglia di imparare.

Sempre da Ortisei parte la telecabina che porta fino all'Alpe di Siusi, che, grazie alle piste particolarmente facili, è la scelta ideale per le famiglie con bambini o anche per gli sciatori alle prime armi. In ogni caso raccomandiamo, sopratutto per coloro che sono all'inizio, di rivolgersi alle scuole sci Alpe di Siusi, e non farsi ingannare dall'apparente facilità di alcune piste. Meglio non rischiare!

 In Val gardena non solo piste

Sciare in Trentino è stupendo ma anche fuori dalle piste vi aspettano delle grandi esperienze. Basti pensare al Parco Naturale Puez Odle, una miniera a cielo aperto per i ricercatori dell'Università di Trento, che grazie alle svariate formazioni geologiche presenti nel parco sono riusciti a ricostruire le varie ere del territorio. Anche per i visitatori il parco conserva suggestivi paesaggi e una vita faunistica di sicuro interesse. Da sottolineare il fatto che il parco sia parte integrante di molte località della valle, tra cui anche Ortisei. ( il 10% circa del suo territorio è all'interno del parco)

Nelle vicinanze è possibile anche visitare l'imponente Massiccio dello Sciliar, magari partendo anche da Siusi allo Sciliar, località da cui partono numerosi percorsi di trekking tematici. Certamente fra cabine, piste vicine e ottimi alberghi Ortisei rimane fra le basi logistiche migliori per visitare l'intera zona. Da non perdere il presepe intagliato più grande del mondo di Santa Cristina.

In Alta Pusteria fra le Tre cime di Lavaredo e Plan De Corones

Al confine con l'Austria, la Val Pusteria è per molti una meta imperdibile. Le piste da sci sono in prevalenza di un livello adatto a chi conosce bene questo sport. Lo testimonia la presenza della pista più ripida dell'alto Adige che si trova a Croda Rossa. In realtà troverete anche piste per i principianti in una delle varie stazioni sciistiche della valle. Da segnalare ci sono senz'altro San Candido, Sesto Moso, e Dobbiaco. Per chi è all'inizio può essere un'ottima soluzione la scuola sci San Candido, ma anche la scuola sci Dobbiaco. Entrambe permettono di cimentarsi in tutta sicurezza e con uno staff preparato. Per i più esperti consigliamo di sciare a Sesto, con il vicino Monte Elmo l'esperienza sarà indimenticabile.

Plan De Corones piste


Di questa zona non possiamo non parlare del comprensorio sciistico per eccellenza: Plan De Corones. Con una cima a 2275 m , e ben 115 km di piste, si rivela fra le scelte più gettonte da chi vuole vivere la neve in modo sportivo e panoramico. Nel comprensorio si trovano ben 5 piste nere, 4 piste dedicate allo sci in notturna, e naturalmente svariate piste dedicate agli slittini, anche per queste sono previste in notturna. L'intera ski area appartiene al comprensorio Dolomiti Superski, che ingloba altre 12 zone sciistiche di alto livello, di cui Plan De Corones rapprensenta per molti la punta di diamante.

Negli ultimi anni, va segnalato un enorme successo di pubblico per un luogo simbolo della Valle e dell'intera regione: 3 cime di Lavaredo. Proprio nelle immediate vicinanze di questo luogo, protagonista assoluto per molti amanti della fotografia, si trovano numerose piste già citate, alcune con pendenze sopra il 70%. Per le famiglie con bimbi sarà certamente inevitabile un giro sulle renne delle 3 cime, magari dopo essersi cimentati nelle piste dedicate agli slittini. Scendendo dalle cime un'altra tappa è da segnare: il meraviglioso specchio d'acqua del lago Braies. Ideale per un momento romantico ma anche per chi ama lo sport, con canoe e giri in barca.

Tre cime di lavaredo

Scegliere di sciare in trentino: una scelta al passo con i tempi

Questa regione è in piena simbiosi con il suo elemento simbolo: la montagna. Lo sanno bene tutti coloro che avendola già scelta come meta per le proprie vacanze, hanno optato per Hotel sulle piste da sci, godendosi appieno lo stile del vivere sui monti. Come abbiamo visto si può sciare in trentino, con una scelta vastissima fra piste da sci e impianti. Da questa lista inevitabilmente sono rimaste fuori alcune zone altrettanto meravigliose, come Fai della Paganella, e Val Venosta. 

Ad ogni modo sarebbe riduttivo limitare alle sole piste una regione con una ricchezza naturale e paesaggistica come il Trentino Alto Adige. Per questo potrà essere utile seguire alcune delle nostre dritte su come vivere le varie valli a stretto contatto con la natura, senza quella brutta sensazione di chi al ritorno da una vacanza avverte di non aver visto tutto. Basterà dunque alzare lo sguardo al di là delle meravigliose piste per scoprire interi mondi fatti di piccoli borghi, museo geologici, e parchi protetti che sono un libro della natura a cielo aperto.