TOUR DELLA SICILIA 

La sicilia con i suoi oltre 1300 km di coste, è fra le mete più gettonate del mediterraneo. Con una popolazione di appena 5 milioni di abitanti, l'anno scorso ha registrato quasi 15 milioni di turisti. Anche per via di questi numeri così importanti è bene sapere dove andare e cosa fare in sicilia. Chiaramente anche il tempo che si ha a disposizione fa la differenza. Per questo abbiamo qualche consiglio utile su come girare la sicilia in auto in 7 giorni ma anche in 14 giorni.

Quando si organizza un viaggio in macchina è importante saper dividere l'itinerario in macroaree, sapendo che per vedere tutti i posti belli in sicilia, ci vorrà una certa organizzazione delle mete da vedere. Partiamo dunque subito col dividere questa splendida isola, in sicilia orientale, sicilia occidentale e sicilia meridionale. Ognuna di queste zone ha infiniti mondi da scoprire. Iniziamo subito!


Tour in macchina della Sicilia Orientale   

Avendo a disposizione 14 giorni iniziano il nostro tour della sicilia arrivando in macchina fino a Taormina, che merita una rapida passeggiate nel corso principale, passando fra i vari negozi artigianali, finendo con una foto all'immancabile affaccio sul mare. Una vera e propria terrazza a picco sul mediterraneo, che saprà regalarvi un momento di sicuro piacere estetico. Per chi avesse a disposizione 7 giorni per il proprio viaggio in sicilia, consigliamo di dirigersi direttamente a Catania, città barocca ai piedi dell'Etna, di cui porta nel colore nero di alcuni palazzi storici, la vicinanza con la montagna vulcanica e fumosa. Oltre all'imperdibile Cattedrale di Sant'Agata, e all'elegante quanto gotica per certi versi, piazza Duomo, vi consigliamo di mettere la sveglia alle prime ore del mattino e visitare il cuore pulsante della città: lo storico mercato del pesce. Un tripudio di colori e suoni accompagneranno la vostra passeggiata, fra la festosa lingua catanese dei mercanti e i colori del mercato ittico. A pranzo, quasi certamente, opterete per un piatto a base di pesce. Per poter godere appieno della città, consigliamo di pernottare almeno due notti. Sicuramente una soluzione ottimale può essere l'Hotel Santuzza.


L'arte e la cultura caratterizzano un'altra città della sicilia orientale, Siracusa. La parte storica è quasi interamente concentrata nell'isolotto collegato al resto della città da due ponti. Consigliamo di lasciare la macchina fuori dalla parte storica, e visitare il centro antico di Siracusa a piedi, attraversando i palazzi ,le chiese e i monumenti storici di Ortigia, che dal greco significa "quaglia", ad indicare proprio la forma dell'isolotto visto dall'alto. Per chi ha 14 giorni a disposizione, consigliamo di dedicare un giorno in più e farsi guidare nella "Siracusa Sotterranea", un'altra città che nei tempi antichi viveva sotto l'attuale Ortigia.



Per chi ha solo 7 giorni a disposizione il consiglio è quello di andare direttamente in Val di Noto e perdersi nel tipico "Barcco Siciliano" fatto di palazzi elegante e maestosi, chiese dagli ornamenti sofisticati, e un'area fiabesca che sarà sicuramente in grado di catturarvi. Per chi invece ha più tempo a disposizione , consigliamo di aggiungere anche una tappa avventurosa sulle cime dell'Etna. Ovviamente visto l'impegno che richiede il luogo e il traffico che certamente incontrerete, la visita all'etna vi prenderà un'intera giornata. Per cui pernottare al Villaggio Il Picciolo Etna Golf Resort, potrebbe rivelarsi un'ottima idea. Un'alternativa valida,e anche meno presa di mira, per vivere un'avventura a contatto con la natura, è certamente la Riserva naturale orientata Oasi Faunistica di Vendicari. Un percorso, a piedi, lungo la magnifica spiaggia selvaggia e incontaminata, intervallata da agrumeti, uliveti, vigne, fanno di questa riserve un posto da non perdere per chi decide di visitare la sicilia in macchina.


Tour in macchina della Sicilia Meridionale 


La sicilia meridionale non può non partire dal luogo più a sud di tutta la regione, Porto Palo di Capo Passero. Sarete in linea d'aria, più a sud di Tunisi, e ad ben vedere più vicini alle coste africane che al resto del paese. Per chi viaggia in macchina, consigliamo di  utilizzare il parcheggio a pagamento della spiaggia di Capo Passero. Con 5 € dimenticherete il problema automobile e in 5 minuti sarete sulla spiaggia. Potrete quindi decidere se affittare ombrellone e sdraio o godervi il tutto sulla vostra tovaglia da mare. Nel primo caso, consigliamo di prenotare qualche giorno prima una sdraio, visto che la richiesta è sempre molto alta. La prossima tappa sarà certamente la Scala dei Turchi, luogo per certi versi fiabesco visto il colore bianco e la forma a grandi gradini che ha la spiaggia, frutto dell'inesorabile lavorio del mare. Anche se negli ultimi anni è un luogo preso d'assalto, scegliendo di arrivare nelle prime ore del mattino , potrete godervi l'alba in tutta tranquillità.



Trovarsi in questo punto della sicilia significa poter andare ad Agrigento, che in macchina dalla scala dei turchi dista appena 40 minuti. Oltre alla bellezza della città, consigliamo di perdersi nella Valle dei Templi, sito archeologico dove poter ammirare ancora quasi intatti gli antichi luoghi sacri che testimoniano ancora oggi l'imponenza della Magna Grecia.
 

Tour in macchina della Sicilia Occidentale  

Lasciamo la zona agrigentina, e dirigiamoci verso la sicilia occidentale, in particolare verso le suggestive saline nella zona tra Marsala e Trapani. Nell'ora del tramonto, le antiche vasche di acqua salina, regalano ai visitatori colori che sembrano usciti dai quadri impressionisti del 900'. Congliamo quindi di parcheggiare lungo le saline e immortalare quei colori, magari riuscendo anche a inquadrare uno dei mulini a vento che ancora oggi testimoniano l'operosità infaticabile di chi con il sale ha trovato un modo per vivere e produrre un prodotto di qualità indiscussa. A quel punto consigliamo di pernottare in una struttura nella zona, come l'Hotel Villa Favorita.

Prima di spostarci verso San Vito lo Capo, per chi può contare su 14 giorni per visitare la sicilia, sarà una vera scoperta visitare Erice, piccolo comune vicino Trapani, che nasconde le sue più grandi meraviglie sul promontorio da cui sarà stupendo oltre che visitare i monumenti(alcuni anche risalenti ai fenici) , ammirare l'affaccio che da direttamente sul mediterraneo. Un consiglio da appuntarsi , è quello di assaggiare i dolci di "Maria Grammatica", fra i migliori della sicilia, conosciuti in tutto il mondo. Poco più a nord ,a 45 minuti di macchina, troverete il luogo simbolo dell'estate siciliana: San Vito Lo Capo. Vi sorprenderà la limpidezza delle acque, l'aspetto selvaggio della riserva dello zingaro, e i campi di ulivi che accompagneranno le vostre passeggiate in mezzo alla natura. Un consiglio importante è quello di sfruttare le primissime ore del mattino per evitare il caos delle che inevitabilmente si forma nelle calette (piccole) che caratterizzano la Riserva dello Zingaro. Basterà lasciare l'auto nel parcheggio a pagamento e proseguire a piedi lungo il sentiero della riserva:un vero paradiso dei sub, ma anche per chi vuole semplicemente camminare lungo una spiaggia che rimane fra le più belle d'Italia.