Le Maldive del Salento, tutto quello che c’è da sapere!

Scopriamo qualcosa di più sulle Maldive del Salento

Maldive del Salento: 3 parole per descrivere alla perfezione un pezzo di costa paradisiaca. Ma la domanda è: le maldive del salento dove si trovano? Sono tra S. Maria di Leuca e Gallipoli. Più precisamente sono circa 6 km di litorale fra Torre Pali e Torre Vado, in cui proprio a metà strada si trova il cuore pulsante di queste spiagge tropicali: la piccola località di Pescoluse. Ma andiamo per gradi, e partiamo da nord.

Torre Pali Spiagge

Prima di tutto è obbligatorio sapere una cosa riguardo la zona delle Maldive Salentine: in alcuni periodi le spiagge più note sono molto affollate, per cui per coloro che cercano quiete e relax il consiglio è quello di non fermarsi alla prima spiaggia che troverete vicino al parcheggio, ma magari proseguire a piedi e cercare zone meno prese di mira. Un esempio su tutte è proprio la zona di Torre Pali, che nei periodi di alta stagione(fine luglio e gran parte del mese di agosto) è molto caotica.

Scopri Hotel e Villaggi nel Salento

spiaggia di torre pali alle Maldive sel Salento

Ma a ben vedere se una volta giunti alla spiaggia proseguite verso nord per altri 100 metri, (da fare a piedi sulla meravigliosa spiaggia setosa) raggiungerete la poco conosciuta spiaggia dell’Isola delle Fanciulle, che prende il nome dall’Isolotto che si trova li davanti, raggiungibile anche a piedi. Dunque dopo questa piccola passeggiate lungo le maldive del salento, potrete godere del relax di un posto così paradisiaco. Da segnalare la presenza di una delle rare torri di avvistamento saraceno che si trova completamente circondata dal mare, dal quale emerge per una piccola parte. Molto suggestivo quindi sarà raggiungere a piedi la torre e girarla passeggiandoci intorno.

Pescoluse Spiaggia

Poco più a sud si trova il cuore pulsante delle Maldive del salento, Pescoluse. Questa piccola località durante l’estate si trasforma diventando luogo mondano e pieno di eventi. La spiaggia, famosa negli anni per detenere il colore più chiaro di tutta la zona, negli ultimi anni ha registrato un piccolo calo in termini di organizzazione ed efficienza. Ma grazie all’ospitalità dei suoi abitanti, e la bellezza della natura sono piccole cose che si fa perdonare. Chiaramente il consiglio è quello di non fermarsi lì ma farsi contagiare dalla curiosità del viaggiatore e esplorare altre zone vicine delle maldive del Salento.

Torre Vado Spiagge

Scendendo poco più a sud troviamo la spiaggia della piccola località di Torre Vado. Molto meno gente, più spazio in spiaggia, e anche l’opportunità di godere delle fonti di acqua fredda che sgorgano direttamente in mare. Un luogo certamente più ridimensionato rispetto a Pescoluse, ma che conserva il fascino dei posti discreti e riservati. Particolare menzione merita la Torre del paese da cui prende il nome, visto che era utilizzata da una sentinella a cavallo che partiva direttamente galoppando dalla torre a dare l’allarme in caso di avvistamento di navi saracene. Durante la settimana sarà affascinante perdersi fra i vicoli del paesino e acquistare qualche oggetto d’artigianato in una delle bancherelle caratteristiche.

Sul finire della giornata, il consiglio è quello di avvicinarsi al porticciolo, dove fra le luci argentate del tramonto, potrete osservare i pescatori intenti a preparare le reti per la mattina successiva, in quello che non è solo un gesto di lavoro, ma un vero rito amoroso.

Vicino alle Maldive della Puglia

maldive del salento

I confini qui descritti che delimitano la zona maldive del salento, sono chiaramente soltanto convenzioni, e la cosa risulta evidente quando ci si spinge nelle spiagge vicine, dove la bellezza del luogo è immutata o perfino impreziosita dalla minore notorietà dei luoghi, che conseguentemente risultano meno affollati.

Sono un esempio le spiagge di Torre Mozza e Lido Marini. Due piccole località a nord della già citata Torre Pali, in cui la sabbia conserva le dune sinuose che riflettono fili d’argento nella limpida acqua del mare. Scendendo più a sud di Torre Vado, si trova la spiaggia di Marina di San Gregorio; quì la sabbia perde l’aspetto setoso tipico della spiaggia maldive del salento, ma il fascino è sempre ben custodito da una natura selvaggia e ben custodita.

Scopri Hotel e Villaggi nel Salento

Non c’è dubbio alcuno sul fatto che chiunque abbia messo piede su queste spiagge sia stato colpito dai colori chiari della sabbia, e da quelli azzurri del mare che ricordano per molti aspetti le maldive. D’ altra parte però la meraviglia e l’incanto di questo luogo hanno anche altre sfumature, e di certo sono tipiche del nostro mediterraneo più che dei mari tropicali. Infatti passeggiando lungo la costa vi capiterà di vedere i rari gigli di mare, tipici dell’area mediterranea, come anche la bianca santolina, un arbusto rustico e molto aromatico, che popola le spiagge dei nostri mari. Menzione a parte poi per la macchia mediterranea, che pur trovandosi in diverse zone del mondo, tuttavia ha origine proprio dal nostro mare, che dunque può anche essere paragonato alle maldive, ma la cui bellezza mediterranea rimane unica e basta a se stessa.

Scopri tutte le nostre offerte in Salento

Scopri le nostre offerte nei pressi delle Maldive del Salento

Le Maldive del Salento dove sono?

Cartina maldive del salento

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top