Le più belle spiagge del Gargano: sveliamo tutti gli aspetti

Quali sono le spiagge più belle del Gargano?

Dopo aver svelato le migliori spiagge del Salento abbiamo setacciato quelle del Gargano chilometro per chilometro, senza escludere quelle più famose, ci siamo immersi nelle zone meno battute dal turismo, e abbiamo scovato alcune calette conosciute per lo più dalla gente del posto.

Ma prima di svelarle tutte facciamo un passo indietro e chiariamo un punto importante.

Il Gargano dove si trova?

dove si trova il Gargano

Il Gargano si trova nella parte settentrionale della Puglia. In linea d’aria è più a nord di Napoli, Palma di Maiorca, e Tirana.  Dista 170 chilometri dalla Croazia. E’ l’unico punto in cui la Puglia è caratterizzata da rilievi e promontori, poi è tutto tavoliere e pianura. Ma il Gargano non è solo roccia calcarea e promontori. E’ un insieme di biodiversità che lo rende simile alla varietà di alcune zone costiera della Francia, come le Camargue. Non è un caso infatti che la fauna è ricchissima di animali che difficilmente in Italia si vedono liberi in natura. Un esempio su tutti sono gli iconici fenicotteri rosa, un vero e proprio miraggio del tramonto garganico.

I quasi 200 km di costa del Gargano sono caratterizzati da spiagge sabbiose, e da quelle con scogli e ciottoli bianchi. Le falesie alte e bianche, le grotte, e litorali alti a picco sul mare completano scenari ricchissimi di emozioni e bellezza che rispondono perfettamente alla domanda: Gargano cosa vedere.

Le spiagge più belle del Gargano

cartina migliori spiagge del Gargano

La lista delle migliori spiagge del Gargano la faremo partire dalla parte più a sud e risaliremo la costa fino al suo punto più a nord. Questo giro in senso antiorario del litorale garganico ci permetterà di svelare le parti più nascoste e al contempo di conoscere meglio le più note.

Spiaggia di punta rossa

spiaggia di punta rossa

La prima tappa parte da sud del Gargano, più precisamente ci lasciamo dietro Manfredonia e tiriamo verso nord, dopo 20 chilometri si arriva alla spiaggia di punta rossa. Il territorio intorno è circondato da ulivi. E’ possibile parcheggiare all’ombra degli alberi e dirigersi verso la vicinissima spiaggia. Sono 400 metri di sabbia sottile alle cui spalle si alzano le falesie. Sia andando verso sud che verso nord si possono apprezzare delle scogliere che fanno da sentinelle all’intera spiaggia. E’ possibile fittare ombrellone e lettino, ma in realtà per gran parte la caletta è libera. Se dimenticate la birra, tranquilli potrete appoggiarvi al chiosco presente.

 

Punta Grugno

spiaggia di punta grugno

Non è la solita spiaggia di Mattinata. Qui ci troviamo al punto più a sud di Mattinata, ma invece che accontentarci della bellezza della spiaggia, bisogna alzare lo sguardo e farsi rapire dal promontorio che si alza per centinaia di metri, svettando sul mare, e lasciando affacciata una bellissima superficie di falesia gialla. Su in cima troverete la macchia mediterranea nella sua veste pugliese: uliveti e piante marine. Terreni colti e incolti. E all’ora dell’alba i colori che si specchiano sul mare vi proietteranno come dentro a un sogno: è tutto vero, è semplicemente il Gargano.

Baia Rossa

spiaggia di baia rossa

La premessa qui è necessaria: questa caletta è solo per chi è esperto nel trekking e ha con se scarpe adatte. Si tratta di lasciare la macchina in un punto sicuro della strada provinciale che costeggia la spiaggia e poi intraprendere un sentiero in forte pendenza fra gli uliveti. Arriverete sicuramente provati. E allora cosa c’è di meglio che un bel tuffo in una caletta che è solo vostra. L’alternativa meno avventurosa e più sicura è quella di arrivarci via mare. A voi la scelta.

Baia delle Zagare

baia delle zagare

1,6 km di spiaggia bianca e sottile. In mezzo si alzano i faraglioni delle Zagare, il consiglio è quello di affittare una canoa e goderseli da vicino. La canoa in verità vi servirà anche per visitare i punti estremi della spiaggia. In entrambi i punti infatti si estende la scogliera. Con grotte e panorami mozzafiato, a baia delle zagare è senza ombra di dubbio una delle spiagge più belle del Gargano e famose nel mondo. Ma è anche giusto precisare che la gestione della spiaggia è soggetta a delle regole che permettono il transito solo pagando il parcheggio (purtroppo non all’ombra) e per alcuni queste caratteristiche potrebbero scoraggiarne la visita.

Spiaggia di Vignanotica

spiaggetta di Vignanotica

Salendo poco più a nord troviamo una delle spiagge più lunghe e allo stesso tempo selvagge del Gargano: Vignanotica. L’accesso alla spiaggia si trova a metà fra i quasi 2 km che la caratterizzano. La scelta di questa spiaggia è sicuramente perfetta per le famiglie, perché ha il grande confort sia nel raggiungerla che nell’ essere fatta da sabbia. Inoltre essendo grande permette di non stare attaccati con gli altri visitatori. Per chi ama il gusto dell’avventura alle due estremità sono presenti delle scogliere che permettono delle immersioni per uno snorkeling incantevole.

Spiaggia di Pergola

caletta di Pergola

Continuando il nostro tour, fra le spiagge più belle del Gargano non poteva mancare Cala della Pergola. Una spiaggetta di appena 60 metri, un fessura nella costa frastagliata, una piccola insenatura fra i costoni di roccia garganici. Arrivarci è semplice, visto che la strada arriva fino alla spiaggia e il parcheggio è gratuito. Cosa rara da queste parti. Il consiglio è quello di andarci nei giorni infrasettimanali nei quali potrete godervi questo piccolo segreto del Gargano.

Pugnochiuso

Nella lista entra di diritto la lunga spiaggia abbracciata dalle falesie di Pugnochiuso. Ma noi la inseriamo nella speranza che venga al più presto restituita al pubblico, visto che per il momento l’accesso è possibile solo agli ospiti del villaggio vicino.

Spiaggia Baia di Campi

baia dei Campi, piccola spiaggia del Gargano

Nella nostra lista delle spiagge del Gargano, questa è senza ombra di dubbio la più suggestiva. Le ragioni?

  • spiaggia di 1 km e abbastanza larga, non dà mai l’idea di essere inscatolati come sardine
  • protetta dalle scogliera, per cui difficilmente troverete il mare mosso
  • a 400 metri dalla riva si raggiunge l’Isola di Campi, con una superficie di 1,3 ettari visitarla è emozionante
  • affittando un kayak si possono raggiungere anche delle grotte vicinissime: una su tutte è la grotta sfondata
  • bar sulla spiaggia per ogni evenienza

Insomma questa è una spiaggia da non perdere, e i 300 metri a piedi da fare per raggiungerla (dopo aver parcheggiato) ne valgono sicuramente la pena.

Baia di San Felice

Arco di San Felice

E’ una delle località più note della Puglia: la spiaggia con l’arco degli innamorati. Ma di cosa si tratta?

Grazie all’erosione delle onde del mare sulla roccia, si è formato un arco all’interno, che sembra realizzato appositamente per poter passarci dentro e darsi un bacio con il proprio partner.

Ma non è l’unica ragione per visitare questa spiaggetta che fa da anticamera a Vieste. Infatti la spiaggetta è una delle più comode da raggiungere e pagando una cifra intorno ai 25€ si ha il parcheggio all’ombra, l’ombrellone e lettini. Per raggiungere l’arco basterà affittare un pedalò a pochi euro. Fra le più belle spiagge del Gargano, questa, a nostro avviso, è la migliore nel rapporto bellezza e confort nel raggiungerla.

Vieste: Grotta dei pipistrelli

Grotta dei pipistrelli di Vieste

Sul versante sud della lunghissima spiaggia di Vieste c’è un posto poco conosciuto. Si tratta della spiaggia che si apre difronte alla grande Grotta dei pipistrelli (in alcuni periodi la scelgono per riposare durante il giorno). Il luogo non è preso di mira dal turismo, e una delle ragioni è che molti si addossano vicino al versante opposto dove è presente l’iconico monolite di Vieste.

Il posto è una vera e propria oasi, e l’ampio spazio che si apre di fronte alla grotta è un luogo dove potersi sdraiare e leggere un libro all’ombra naturale delle falesie.

Spiaggia di Molinella

Nel Gargano spiagge e folla sono spesso un binomio che troverete unito. Fra le spiagge con un certo affollamento c’è senza dubbio quella di Molinella. Ma noi ci sentiamo di consigliarla lo stesso, per via del fatto che la costa è molto lunga e larga, per cui se sceglierete di visitarla in un giorno infrasettimanale eviterete di trovare il caos.

Se invece la ricetta che cercate è spiagge Gargano e intimità, allora potreste optare per la vicinissima spiaggia di Braico, che si trova nella baia prima rispetto a quella di Molinella. Con una cifra ragionevole potrete godere del parcheggio, lettini e anche del ristorante che ad ottimi prezzi fa mangiare molto bene.

Isola La Chianca

spiaggia Isola La Chianca, top del Gargano

La spiaggia La Chianca si distende per 500 metri, la sabbia è sottilissima e tendente al rosso, e nell’estremità a nord si trova un’ isola che è possibile raggiungere mediante una lingua di sabbia (scarpette da scoglio obbligatorie) Questa baia è perfetta per le famiglie visto che il fondale degrada dolcemente. Oltre alla spiaggia libera si può optare per parcheggio e lettino con ombrellone a una cifra ragionevole. (20 € circa) Una volta affittato un pedalò, il consiglio è quello di superare la scogliera a nord e raggiungere la spiaggetta nascosta e desolata chiamata Stretta. Un luogo dove staccare da tutto e tutti.

Spiaggia di Sfinalicchio

La spiaggia di Sfinalicchio fa parte della baia di Sfinale. Oltre alla grandezza della spiaggia, quasi 1 km di sabbia, c’è da segnalare la suggestiva Torre di Sfinale che si trova nella parte a nord della baia. Parcheggio semplice e possibilità di spiaggia libera completano il quadro di un luogo certamente da visitare.

Spiaggia Cala lunga

spiaggia di cala lunga, nel Gargano

Questa spiaggia ha un grande lato negativo: non vorresti andare mai via! Si tratta di una spiaggia magnificamente tenuta, con mare cristallino e dal parcheggio gratuito e semplicissimo. Inoltre con soli 20€ circa è possibile prendere un ombrellone e sdraio in prima fila. E per chi ama l’avventura e la scoperta c’è un sentiero di circa 500 metri che parte da Cala lunga e porta alla nascosta Cala del Turco: praticamente una spiaggia deserta e paradisiaca.

Villaggio Julia, Peschici | Ignas Tour Villaggio più vicino

Baia di Peschici

Come si fa ad escluderla? Impossibile. Anche perché la spiaggia che vi consigliamo non è la solita zona di Peschici con vista Castello e interminabile spiaggia sullo sfondo. Questa è una zona inedita per molti che pur conoscono la cittadina. Si tratta della baia al di là della piccola scogliera che si trova a nord del lungomare di Peschici. Dietro alle spalle una fitta vegetazione abbraccia la piccola baia. La sabbia è sottile e nel mare si immergono scogli per la gioia di chi ama fare snorkeling. Inoltre l’intimità del posto garantisce una qualità della visita di gran lunga migliore rispetto alle zone più turistiche.

Baia Calenella

Questa baia si trova fra un promontorio (Monte Pucci) e la pineta Marzini. Nel mezzo si apre questa spiaggia di sabbia sottile lunga 1 km e dal fondale che degrada dolcemente. Questa spiaggia vicina a Vico del Gargano e semplicissima da raggiungere, permette di vivere la scogliera a sud e la pineta a nord. Inoltre è l’anticamere del volto più pianeggiante del Gargano. Pur non essendo la più bella spiaggia del Gargano tuttavia dà la possibilità di evitare la folla a due passi da Peschici.

Rodi Garganico

spiagge del gargano, Rodi

Gli 8 km di Rodi Garganico meritano un capitolo a parte. Sia per varietà naturale che per la ricchezza storica con monumenti e chiese, il consiglio è quello di approfondire le caratteristiche del posto con il nostro articolo che entra nel dettaglio sul cosa vedere a Rodi Garganico.

Isola di Varano

spiaggia isola di Varano

La parte più selvatica e primitiva del Gargano è senza dubbio questa. I due laghi (Varano e Lesina) sono entrambi chiusi dalla lingua di terra della costa. Risulta quindi un vero spettacolo poter attraversare questi cordoni di terra dove da una parte vive il lago e dall’altro sbatte il mare.

La spiaggia che vi consigliamo in questa zona è per l’appunto la costa dell’Isola di Varano. Alle spalle la strepitosa bellezza selvatica della Riserva Naturale. Una distesa di pineta rigogliosa e profumata. Ancora dietro il Lago e dall’altra parte una spiaggia di sabbia sottile, lunghissima.

Foce dello Schiapparo

Nella parte del Lago di Lesina, che si trova 10 km più avanti rispetto a Varano, consigliamo una parte in particolare della spiaggia: quella riferita al canale dello Schiapparo. La foce di acqua dolce si libera nel mare cristallino. Di fianco la macchia mediterranea cresce verde nelle dune sabbiose. E la spiaggia è lunghissima a perdita d’occhio. Un luogo dove si può trovare una dimensione di ricercata solitudine, un modo di vivere il mare a tu per tu. Sarà difficilissimo andare via, il magnetismo di tutta questa zona ve la porterete con voi a lungo.

scroll to top